Reginin

Dapprima con Guido e suo papà, successivamente con Paolo, l' Azienda Vinicola Laiolo Reginin coltiva vigneti, vinifica e imbottiglia "nettare di vino" da ormai settantanni. Perchè chiamarlo "nettare di vino" e non semplicemente vino? Perchè per chi, come me, è legato alla famiglia Laiolo per le persone che sono prima del vino che producono, non può far altro che elogiare quelle che sono le loro doti migliori... L' Amore che si sente, quasi avesse un gusto, quando si passa del tempo con Paolo e Anna e la Passione, quasi si potesse toccare, che trasmettono mentre producono questo vino frutto di fatiche, sudori ma ricco di incommesurabile piacere nei loro occhi..