Ca d'Tantin

Già alla fine dell'800 nostro bisnonno Costantino coltivava le terre che tutt'ora coltiviamo e faceva il vino che tutt'ora facciamo: la filosofia rimane la stessa, da più di 130 anni. Ca 'd Tantin (si legge ca Tanten, ovvero Casa di Costantino nel dialetto piemontese) siamo io, mia moglie, mio fratello, mia mamma e mio papà (anche lui Costantino) e come il bisnonno e il nonno, il vino lo facciamo da sempre per berlo tra di noi, in compagnia e con chi lo vuole. Ecco perché il nostro vino lo vogliamo biologico: niente prodotti chimici nella vigna e nella cantina e senza aggiungere i solfiti già contenuti in natura nell'uva. L'erba la lasciamo crescere nei filari e di tanto in tanto la tagliamo con la trinciatrice: niente diserbanti che inquinerebbero il terreno e finirebbero inevitabilmente nel vino.