Fattoria Cerreto Libri

“Cerreto Libri è uno dei simboli della Toscana alternativa del vino, quella che — attraverso la biodinamica — si adopera per dare vita a vini piacevoli e complessi mettendo terra e frutto nelle migliori condizioni possibili. Il loro Chianti è un viaggio nel territorio; lo spessore umano di Valentina e Andrea fa il resto”. M.A. Azienda biodinamica — fin dal 1997 — è da intendere come un organismo vivente, dicono i titolari. “Chi arriva nel cortile della grande villa passando attraverso la vigna o salendo dalla cipressaia ha l’idea di trovarsi in un luogo che raccoglie e mette in collegamento le sue diverse attività”. Domina l’agricoltura: quasi 11 ettari di vigneto specializzato Chianti Rufina, oltre all’oliveto e circa 40 ettari di bosco ceduo e alto. Gli alloggi fanno parte di uno storico insediamento (1792) situato sulla sommità di una collina e circondato da un bosco di cipressi, dai filari delle vigne e dalla grande distesa di olivi. L’antichissima cantina di invecchiamento, è situata nel sottosuolo della grande villa. Dal 1997 l’azienda ha scelto di utilizzare il metodo di coltivazione biologico e biodinamico Per capire di che pasta è fatto, vi consigliamo di ascoltare le riflessioni di Andrea su etichettatura del vino e dei prodotti bio in Italia.