Denavolo

Siamo sulle colline dell’alta Val Trebbia, a Travo in provincia di Piacenza, territorio particolarmente vocato alla produzione di vini bianchi. L’azienda Denavolo nasce nel 2005:

Giulio Armani acquisisce piccole parcelle di vigne esposte a Sud a un’altitudine di 400/500 m s.l.m. sul Monte Dinavolo, su un terreno con molto calcare sciolto e ricco di scheletro. Le vigne impiantate sono tutte quelle a bacca bianca, tipiche di questa zona: malvasia di Candia

aromatica, marsanne, ortrugo, trebbiano romagnolo e altre “minori” autoctone dei Colli Piacentini, per la produzione di vini bianchi d’assemblaggio, nel più naturale dei modi possibili. L’agricoltura, pur senza certificazioni ufficiali, è rispettosa verso il terroir: in vigna solo rame e zolfo per proteggere la vite dagli attacchi di peronospora e oidio. In cantina nessun additivo

enologico. La lavorazione prevede, come da tradizione enoica di Giulio Armani, in primis una lunghissima macerazione sulle bucce. Seguono la fermentazione spontanea, con lieviti nativi, in assenza di solfiti e filtrazione. Vini bianchi - anzi gialli - correttamente definiti “istintivi, e rustici”.