Piccolo Baco dei Quaroni

Salendo sulle colline pavesi, alla frazione Costa Monfedele di Montù Beccaria incontrate il

Piccolo Bacco dei Quaroni, condotto dal 2001 dalla famiglia Cavalli. Mario e Laura sono

scappati dalla città per queste morbide e placide colline. La città ora è seconda casa, come

diversivo dalla campagna, in un ribaltatamento del concetto di “evasione”. Le terre si estendono attorno all’azienda per oltre 13 ettari e vengono coltivate le varietà autoctone principali: croatina, barbera, bonarda, pinot nero, malvasia e riesling. Diversi vitigni in differenti zone, con diversa esposizione. Prodotti non omologati, di qualità, che siano in grado di dare emozioni perchè, come diceva Luigi Veronelli, “il vino ci parla”. L’esigenza è instaurare un rapporto di fiducia tra chi produce e chi consuma. L’imperativo categorico - in un’azienda ormai completamente biologica - è di rispettare la natura e assecondare i cicli naturali della vite. Da qui l’attenzione alla cura del vigneto, alla lenta maturazione dei vini, alla tradizione, al

basso impatto ambientale. L’attenzione per la vigna è poi trasportata in cantina, dove Mario

conduce la maggior parte dei lavori, aiutato dal figlio e da un enologo. Previa prenotazione, nel

fine settimana è attivo l’agriturismo, dove la moglie Laura conduce egregiamente la “Cucina

del Piccolo Bacco”, con i piatti della tradizione contadina.