La Carta di Intenti

“Vinissage” è un salone di vini naturali provenienti da agricoltura biologica e biodinamica, il cui scopo è quello di ampliare la conoscenza e la diffusione dei vini naturali attraverso la degustazione e la conoscenza diretta dei Vignaioli presenti alla rassegna.

A Vinissage sono presenti Vignaioli che coltivano viti e producono vini in modo artigianale e naturale, nel pieno rispetto del territorio, della vite e dei cicli naturali, privilegiando le varietà di uva locali e i componenti naturali del vino.

In particolare le cantine selezionate e partecipanti a Vinissage sono in regime di agricoltura biologica e/o biodinamica certificata od in conversione e quindi coltivano vigneti senza utilizzare sostanze chimiche di sintesi rispettando la vite e i suoi cicli, seguendo le direttive europee previste per l’agricoltura biologica.

Producono vini da uve perfettamente sane e raccolte a maturazione piena, prestando la massima cura all’igiene e ai tempi di macerazione.

Non utilizzano necessariamente lieviti selezionati, ma lieviti autoctoni, per conferire al vino profumi e caratteristiche assolutamente irripetibili.

Escludono interventi chimici durante la vinificazione.

Filtrano in modo blando il vino prima dell’imbottigliamento, per non modificarne le caratteristiche ottenute nel delicato processo di vinificazione, senza aggiunta alcuna di coadiuvanti enologici (tannini, gomma arabica, e altri).

Usano anidride solforosa in quantità minime e per gli usi strettamente necessari.